L’Oasi

Amara e agrumata

ALLA VISTA:

birra di color dorato carico. Schiuma granulosa di discreta persistenza con bona carbonazione.

AL NASO:

intenso sentore di pompelmo rosa e agrume, che arriva diretto alle narici.

IN BOCCA:

ondate di frutta fresca arrivano immediatamente alle papille. Si avverte un deciso sapore agrumato, pompelmo rosa nel nostro caso, usato in idonea percentuale e spremuto direttamente dal frutto per poi essere aggiunto al mosto durante la fase di fermentazione. La bevuta è al top della freschezza, appagante e rinvigorente, che prosegue in bocca con il corpo maltato che scivola lieve in sottofondo, donando alla bevuta piacere e leggerezza. Il finale al palato è amaro e secco, con le sensazioni generali tipiche di una bevanda dissetante. Birra di estrema facilità di bevuta in cui la moderata gradazione alcoolica e i profumi dirompenti ne favoriscono il consumo a più riprese.

ACCENNI ALLO STILE BIRRAIO:

moderna interpretazione di una Grapefruit Ipa, in cui amaro, freschezza, intensità aromatica e beverinità sono le componenti fondamentali.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI:

birra giovane e leggera che può essere fruita a sé come bevanda dissetante, ma che ben si accompagna ad aperitivi, antipasti e secondi piatti a base di cruditè di mare o fritture di pesce.

L’OASI è un luogo di pace e tranquillità in mezzo alle difficoltà della vita. L’OASI è anche il nome di un settore della solare falesia di Galbiate dove si arrampica e si fa amicizia e alla quale abbiamo dedicato questa birra. I gradi dell’Oasi sono tra 5 e 6, in tutti i sensi!

Formati disponibili

Documenti:

Ehi, ci sono altre birre da scoprire!